Giovedi 8 Dicembre

Tennis, Roberta Vinci: “io tra le migliori cinque italiane di sempre”

LaPresse/Reuters

La tennista italiana si racconta in un’intervista a Sky Sport, sottolineando i suoi propositi per il 2016

Il 2015 avrebbe potuto regalarle di più, molto di più. La finale degli Us Open persa contro Flavia Pennetta brucia, specialmente dopo l’impresa della semifinale, dove Roberta Vinci aveva spezzato il sogno Grande Slam di Serena Williams.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

È stato un 2015 cominciato male con poche partite vinte e concluso alla grande” commenta la Vinci a Sky Sport. “Voglio che il 2016 sia un anno positivo. Il mio ritiro dipenderà molto dalle Olimpiadi di RioÈ una scelta che verrà da dentro, se sarò stanca mi ritirerò mentre se avrò voglia di migliorare continuerò”. La vittoria contro Serena Williams rimarrà nella memoria dei tifosi americani, destinatari di una delle esultanze più belle e divertenti che il tennis ricordi: “l’applaudite anche me, ca**o’ è ormai un tormentone. Molte persone hanno visto quel match e si sono emozionati. Io tra le tre migliori italiane di sempre? No… tra le migliori cinque? Sì”. Infine Roberta Vinci rivela cosa avrebbe fatto se avesse potuto rigiocare la finale degli Us Open contro Flavia Pennetta: “staccherei il telefono la sera prima, cercherei di avere meno distrazioni e in campo… ho dato il massimo. Imposterei la partita in maniera diversa dal punto di vista tattico”.