Venerdi 9 Dicembre

Tennis, Australian Open: il piano di Seppi per battere Djokovic

LaPresse/Xinhua

Inizierà alle 9.00 italiane la difficile sfida per Andreas Seppi contro Novak Djokovic: ma l’italiano non si arrende

Andreas Seppi è l’unico italiano, insieme a Roberta Vinci, rimasto ancora in gara agli Australian Open, primo Slam della stagione in corso sui campi in cemento di Melbourne. Il 31enne di Bolzano sfiderà domani, nel match valido per il terzo turno del torneo, il numero 1 del mondo Novak Djokovic. Difficile dunque che l’italiano riesca a passare al turno successivo, ma le nostre tenniste Flavia Pennetta e Roberta Vinci ci hanno insegnato che nulla e impossibile. Quindi nonostante i precedenti, che danno Seppi sconfitto 10 volte su 10 dal serbo Nole, si può credere in un’impresa. “Sicuramente il favorito è lui, mi sembra evidente, in particolare negli ultimi due, tre anni Nole è stato il giocatore da battere ed è reduce da un 2015 fantastico, mostruoso, in cui a parte una volta è sempre andato in finale nei tornei disputati. E poi qui a Melbourne gioca sempre molto bene, non a caso ha già vinto il titolo cinque volte. Cosa dovrò fare? Dovrò giocare al 110%, non sbagliare nulla e restare attaccato al match mettendogli magari pressione con la risposta. Se ti scappa subito via diventa ancor più duro stargli dietro e metterlo in difficoltà“.