Domenica 4 Dicembre

Super El Shaarawy, la Roma si risveglia: 3-1 al Frosinone

Lapresse

Una buona Roma sconfigge il Frosinone all’Olimpico per 3-1, grazie anche al goal del neo arrivato Stephan El Shaarawy: un colpo di tacco splendido, ma la difesa ancora scricchiola

Spalletti trova il primo acuto contro il Frosinone: finisce 3-1. E’ una Roma tutta nuova: tecnico appena arrivato, uomini alla prima i giallorosso e modulo ancora in divenire. Il 3-4-3 schierato oggi da Spalletti denota un’enorme duttilità, con il neo acquisto Stephan El Sharawy molto più alto rispetto al collega di fascia destra Rudiger, spesso si trattava di un 4-2-3-1. Una cosa è certa, il piglio è diverso da quello visto nelle ultime settimane, giallorossi grintosi, convinti del progetto tecnico, ed in campo si vede sin da subito, ma le lacune difensive al momento restano tali. Nainggolan infatti trova la rete del vantaggio con tutta la caparbietà che lo contraddistingue: cade, ma da terra riesce a calciare alle spalle di Leali. Spalletti ha cambiato ruolo al belga, ed il centrocampista lo ha ripagato con due goal nelle ultime due gare.

 Alfredo Falcone - LaPresse

Alfredo Falcone – LaPresse

Se davanti il progetto-Spalletti sembra procedere al meglio, in difesa ancora si balla. Un paio di palloni pericolosi ad inizio gara hanno fatto tremare il pubblico giallorosso, ma è al 24′ Ciofani a punire la Roma con un destro da dentro l’area di rigore: difesa però a dir poco complice! La ripresa inizia decisamente per la Roma, che ritrova il vantaggio grazie ad una perla del neo arrivato Stephan El Shaarawy. Un colpo di tacco d’istinto da vero campione, bello, ma sopratutto importantissimo per i suoi. Ancora i ombra Dzeko, sostituito dopo 60′ minuti da Francesco Totti. Sarà un vero e proprio segnale al bosniaco, o solamente un modo per preservarlo in vista del turno infrasettimanale? Il punteggio viene infine arrotondato da Miralem Pjanic, servito proprio dal capitano giallorosso.

Questo slideshow richiede JavaScript.