Lunedi 5 Dicembre

Sebastien Loeb ripercorre la sua Dakar: “un’esperienza fantastica rovinata da un mio errore”

LaPresse/Reuters

Il pilota francese, in occasione della presentazione di un videogame a lui intitolato, torna a parlare della Dakar 2016, rivelando tutte le sue emozioni

L’esordio alla Dakar era iniziato nel migliore dei modi, prima settimana in testa e vittoria finale che diventava via via sempre più reale. Poi per Sebastien Loeb è arrivato il brusco risveglio, con l’incidente dell’ottava tappa che ha fatto svanire i propositi di successo.
LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

La Dakar per me era qualcosa di totalmente nuovo e lo era anche per il mio storico copilota Daniel Elena. Ho approfittato delle prime tappe, molto simili ai rally, per attaccare e portarmi in testa alla classifica. Ma la seconda settimana, quando il fuoripista è diventato decisivo, ho pagato la mancanza di esperienza. Nella tappa da Salta a Belen abbiamo iniziato a perdere tempo. Ho voluto subito recuperare il ritardo e ho esagerato, centrando con la mia Peugeot 2008 DKR 16 una grossa pietra. È stato un mio errore. Ci siamo ribaltati più volte. Sarebbe stato comunque difficile vincere la Dakar”. L’esperienza è stata, comunque, da incorniciare con quattro vittorie di tappa, inclusa quella conclusiva, che hanno acceso in Loeb la voglia di rivalsa: l’anno prossimo ci riproverà sicuramente, magari con esiti molto diversi.