Venerdi 9 Dicembre

Sci, l’entusiasmo di Francesco De Fabiani al termine della 10^ edizione del Tour de Ski

LaPresse/Reuters

Una performance veramente brillante per Francesco De Fabiani al Tour de Ski

Francesco De Fabiani ha disputato una brillante edizione del Tour de Ski: l’azzurro si è classificato nono migliorando nettamente rispetto alla stagione scorsa nella quale è terminato 25°. “Pensavo che oggi sarei uscito dalla top-ten, invece ho sorpreso me stesso. La salita non è certo adatta alle mie caratteristiche, però ho tenuto duro trovando energie insospettate. Torno a casa con tutti gli obiettivi centrati, dal podio conquistato nella 15 km di Oberstdorf, al podio sfiorato nella 15 km in Val di Fiemme, ai miglioramenti nelle sprint, fino al piazzamento conclusivo. Adesso mi aspetta qualche giorno di completo riposo, l’anno passato non mi fermai e poi pagai duramente durante i Mondiali le fatiche del Tour. Rientrerò a Nove Mesto“, ha spiegato l’alpino di Gressoney al termine della gara di ieri.

Giandomenico SalvadoriBene anche Giandomenico Salvadori che ha concluso al 25° posto: “mi sono qualificato soltanto negli ultimi giorni con qualche buon risultato in Alpen Cup, per cui sono arrivato senza alcuna pressione. Mi sono giocato al melgio le mie carte, il melgio l’ho dato nella 15 km di sabato in Fiemme e oggi ho pagato le fatiche fisiche, del resto il Cermis era per me sconosciuto e rimane una salita insolita per il fondo. E’ stata un’esperienza straordinaria, in futuro mi allenerò ancor più duramente per rivivere giornate come queste“, ha raccontato il trentino.
Siamo contenti, il nostro movimento ha dato segnali di vitalità, con Pellegrino e De Fabiani che hanno ottenuto i risultati sperati e un giovane Salvadori che ha mostrato buoni mezzi e soprattutto grandi margini di miglioramento. Anche le ragazze hanno dato i segnali che cercavamo, proseguiamo su questa strada“, ha concluso Giuseppe Chenetti, allenatore responsabile.