Domenica 4 Dicembre

Sci: Federico Pellegrino vince ancora

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Il 2016 inizia nel migliore dei modi per Federico Pellegrino: il 25enne vince a Lenzerheide

Federico Pellegrino inizia il 2016 con il botto: dopo le vittorie di Dobbiaco e Davos il 25enne valdostano ha dominato nella prova a tecnica libera nella tappa inaugurale del Tour de Ski di fondo. Sei vittorie in carriera per Pellegrino che raggiunge Pietro Piller Cottrer e diventa l’azzurro più vincente in Coppa del Mondo.  “E’ stata un’altra bella giornata per la nostra squadra, vivo uno stato di forma nel quale se arrivo al rettilineo finale in prima posizione, nessuno mi puo battere. Ma attenzione: bisogna tenere sempre i piedi per terra, perche’ in questo format di gare puo’ succedere sempre di tutto, come e’ successo in semifinale dove ho rischiato di uscire perche’ Ustiugov mi si e’ messo davanti e sono rimasto un po’ troppo chiuso“, ha dichiarato il campione italiano dopo la vittoria. “Raggiungere un campione come Piller Cottrer nelle vittorie in coppa e’ sicuramente un fatto che mi rende orgoglioso, tuttavia penso che il valore di un atleta vada stabilito anche in base alle medaglie vinte fra Olimpiadi e Mondiali, per cui devo fare tanta strada. Diciamo che in una stagione come questa dove la Coppa del mondo e’ l’unico obiettivo, ho l’opportunita’ di compiere un bel cammino. Ho consolidato la vetta nella classifica sprint, non mi rimane che sfruttare al meglio il resto dela stagione e continuare a lavorare in futuro per diventare semrpe piu’ forte e spostare gli obiettivi. Sono curioso di vedere come andro’ in classico nella sprint di Oberstdorf di martedi’, la condizione e’ ottima come ha confermato la qualifica. Nella prima tappa di coppa a Ruka non sono partito psicologicamente al meglio, adesso sto molto meglio perche’ arrivo da tre vittorie, sara’ un bel test e vorro’ dire la mia“, ha concluso Pellegrino.