Lunedi 5 Dicembre

Sci: eroico Peter Fill, terzo italiano nella storia a vincere la ‘paurosa’ Streif

LaPresse/Reuters

Nella discesa di Kitzbuhel, grande prova di Fill che si mette in tasca una delle prove più difficili dell’intero panorama sciistico mondiale

Una goduria, un’impresa memorabile, un giorno che resterà scolpito nella storia dello sci italiano. Peter Fill è il terzo italiano a vincere la Streif, una delle discese più complicate e difficili dell’intero panorama sciistico mondiale.

 LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Prima di lui c’erano riusciti solo altri due azzurri, Kristian Ghedina nel 1998 e Dominik Paris nel 2013, adesso la gloria è tutta per il 33enne di Castelrotto capace di completare l’intero percorso della spettacolare e difficile discesa di Kitzbuehel in 1’52″37. Dietro di lui due svizzeri, Beat Feuz secondo a 0″37, e Carlo Janka terzo a 0″65. Per Fill è la seconda affermazione in questa specialità dopo il trionfo di Lake Louise conquistato nel 2008, ma questa volta la vittoria è magica perchè conquistata proprio nella temibile Streif, dove l’italiano non era mai andato oltre il quinto posto. Oltre le condizioni di gara, apparse molto difficili fin dalla mattinata, Peter Fill ha dovuto superare anche l’ostica zona dell’Hausberg, dove si sono registrate le cadute peggiori. A farne le spese sono stati Svindal, Reichelt e Streitberger, con quest’ultimo trasportato in ospedale in condizioni non gravi. A parte questi inconvenienti, il mondo dello sci celebra il capolavoro di Peter Fill, capace di riportare l’Italia sull’Olimpo mondiale di questo sport.