Venerdi 9 Dicembre

Sci, Axel Svindal shock: “mai stato in quella situazione, sembrava di essere in guerra”

LaPresse/REUTERS

Lo sciatore norvegese torna sui momenti immediatamente successivi alla caduta di Kitzbuehel, costatagli la rottura del legamento crociato

La temibile Streif anche in questa occasione ha colpito, e anche molto duramente. A farne le spese sono stati atleti illustri del panorama sciistico a partire da Aksel Lund Svindal per finire con il nostro Giuliano Razzoli, infortunatisi entrambi gravemente al ginocchio.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Lo sciatore norvegese è tornato a parlare dopo l’operazione, tornando sui momenti immediatamente successivi alla caduta occorsagli durante la discesa di Kitzbuehel. “Sembrava un film di guerra. Uno dopo l’altro, tutti in ospedale in barella… Con Georg Streitberger abbiamo deciso a morra cinese chi sarebbe andato per primo sotto i ferri, abbiamo scherzato un pò. Poteva andare molto peggio, è accaduto tutto molto in fretta, non riuscivo a vedere nulla della superficie. E’ stato come correre alla cieca. Il mio punto di partenza è il ritorno alle competizioni. Mi prenderò tutto il tempo necessario“. Svindal dunque, è pronto a lottare per tornare sugli sci, l’ipotesi ritiro non è nemmeno lontanamente contemplabile.