Domenica 11 Dicembre

Rudiger chiama e Kucka risponde, Roma-Milan finisce tra i fischi

LaPresse/Alfredo Falcone

Dopo quattro minuti Rudiger sblocca il risultato, nella ripresa Kucka rimette le cose in parità. Nel finale il Milan sfiora la vittoria con Bacca

Tre punti per rilanciarsi, per ritrovare un sorriso che potrebbe rasserenare due ambienti caldi come quelli di Roma e Milano.

 LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Roma-Milan vale tanto, Garcia e Mihajlovic si giocano il proprio futuro, uno contro l’altro per tenersi la propria panchina, domani uno dei due potrebbe fare le valigie. All’Olimpico si respira tensione, ma i giallorossi la smorzano dopo soli quattro minuti, quelli che servono a Rudiger per sbloccare il match su suggerimento di Pjanic. Trovato subito il vantaggio, la Roma si scrolla di dosso le paure della vigilia e aumenta il ritmo delle proprie giocate, ma il Milan non molla e ribatte colpo su colpo. La prima frazione si conclude con i padroni di casa avanti con il minimo scarto, ma dopo cinque minuti della ripresa i rossoneri trovano il pari. Cross dalla destra di Honda e incornata imperiosa di Kucka che firma il suo primo gol con la maglia del Milan.

 LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

La Roma accusa il colpo e abbassa il proprio baricentro mentre gli uomini di Mihajlovic spingono sfiorando il raddoppio prima con il solito Kucka, che spara alto da due passi, e poi con Bacca che coglie la traversa con un destro a giro. Garcia corre ai ripari e inserisce Francesco Totti per dare più personalità ai suoi, ma la scossa attesa non arriva, anzi è il Milan che continua a premere alla ricerca del vantaggio. Nel finale non succede più nulla, finisce con un pari che non serve a nessuno, il futuro di Garcia e Mihajlovic è ancora appeso a un filo.