Sabato 3 Dicembre

Roma, Rudiger: “secondo tempo inspiegabile, chiedo scusa ai tifosi”

LaPresse/Alfredo Falcone

Un gol che alla Roma non è bastato per portare a casa i tre punti, Antonio Rudiger non riesce a capacitarsi della prestazione giallorossa nella ripresa

 LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Un gol, il primo in Serie A, una traversa dopo un miracolo di Donnarumma e… tanto amaro in bocca. Antonio Rudiger è stato uno dei protagonisti della sfida tra Roma e Milan all’Olimpico: per quarantacinque minuti sicuramente il migliore in campo, poi il crollo insieme al resto della squadra al rientro in campo negli spogliatoi. “Non riesco a capire perché abbiamo fatto così male nella ripresa – ha spiegato il difensore tedesco ai microfoni di Premium Sport – eppure abbiamo iniziato bene, fatto gol e avuto altre occasioni per farne altre. Posso solo chiedere scusa per questo secondo tempo, ci siamo totalmente persi ed è totalmente incomprensibile per noi. Non abbiamo bisogno di dire che sia colpa dell’allenatore o di un singolo giocatore, abbiamo bisogno di dare di più, dobbiamo stare attenti perché rischiamo di non vincere nulla e di scendere troppo in basso”.