Giovedi 8 Dicembre

Pugilato: Cammarelle a Rio2016? il parere del presidente della Federazione italiana

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Il Presidente della Federazione italiana di pugilato esclude un ritorno sul ring di Roberto Cammarelle

Roberto Cammarelle, oro olimpicico a Pechino 2008 e campione mondiale nel 2007 a Chicago e nel 2009 a Milano potrebbe tornare sul ring alle Olimpiadi di Rio 2016? Secondo il presidente della Federazione italiana pugilato no. “Cammarelle a Rio? Non credo punti alle Olimpiadi, secondo me invece dovrebbe ritirarsi. Credo che oggi l’uomo su cui dobbiamo puntare sia Guido Vianello“, ha dichiarato Alberto Brasca durante la presentazione del programma olimpico Fpi. “Non credo che Cammarelle punti a Rio. Roberto ci ha solo chiesto di poter fare un ulteriore combattimento a Roma il 12 marzo per il centenario. Ho parlato con lui subito dopo Londra dicendogli che secondo me avrebbe dovuto chiudere li’ la sua avventura. E’ stato il piu’ grande campione del dilettantismo italiano, non ha piu’ niente da dimostrare. Ma se e’ difficile diventare campione, e’ ancor piu’ difficile smettere. E’ un virus che ti resta addosso, a cominciare da Muhammad Ali. In ogni caso a marzo Cammarelle diventera’ responsabile per le Fiamme Oro del settore boxe: gli conviene smettere, anche se non posso imporglielo. Per noi, pero’, l’uomo su cui puntare oggi e’ Guido Vianello: credo che sara’ scelto lui per partecipare al torneo di qualificazione olimpica“, ha concluso Brasca.