Venerdi 9 Dicembre

Pasciuti-Lollo, sorriso Carpi: all’Udinese non basta Zapata

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Dopo il pareggio con la Lazio, il Carpi conferma il momento positivo e contro l’Udinese porta a casa tre punti davvero importanti per la classifica

Uno squillo alla lotta salvezza, il Carpi ottiene tre punti che sono ossigeno puro per la propria classifica. Dopo il pareggio di mercoledì scorso contro la Lazio all’Olimpico, la squadra di Castori conferma il momento positivo centrando i tre punti contro l’Udinese. Partita intesa, combattuta, che il Carpi prova ad indirizzare sui binari a lui più congeniali: al 26 minuto Pasciuti realizza il primo gol in A e fa esplodere il pubblico locale. Il vantaggio dà ancora maggiore fiducia al Carpi che continua ad attaccare e al 70’ minuti con Lollo, servito alla perfezione da Lasagna, mette a segno il 2-0 che sembra chiudere l’incontro. Sembra, appunto. Perché nell’Udinese torna in campo Duvan Zapata e la presenza del colombiano ex Napoli si sente eccome: al 72’ realizza il gol che riapre il match e pochi minuti dopo di tacco colpisce un palo clamoroso. L’Udinese nei minuti finali prova a trovare il pareggio sfruttando anche il calo fisico del Carpi, ma la squadra di Castori si difende bene e porta a casa tre punti davvero importanti. La salvezza, dopo, oggi non è più una mission impossible.