Domenica 4 Dicembre

Pallanuoto, il Setterosa agli Europei di Belgrado: “vogliamo andare a Rio”

Lapresse / Fabio Ferrari

Il Setterosa esordisce domani contro la Francia agli Europei di pallanuoto 2016

Iniziano oggi a Belgrado gli Europei di Pallanuoto 2016 che regalano la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016. In vasca scenderanno sia la formazione italiana femminile che maschile. Se il Settebello esordirà domani pomeriggio contro la Germania, il Setterosa sarà in vasca domani mattina alle 12.30 contro la Francia.

Lapresse / Fabio Ferrari

Lapresse / Fabio Ferrari

Non siamo ancora in piena forma, perche’ fino a ieri sera abbiamo sostento carici importanti. Questa scelta e’ stata fatta considerando che il nostro girone ci mette davanti la prima partita davvero difficile il 19 gennaio con la Spagna. Certamente non sottovalutiamo le altre ma dobbiamo anche pensare di arrivare in forma in fondo al torneo“, ha spiegato il ct della Nazionale femminile Fabio Conti. “Ogni volta la convocazione finale e’ sempre il momento peggiore per il tecnico e per le atlete. Tutte si sono impegnate e tutte sono di buon livello, ma di volta in volta bisogna considerare cio’ che il panorama internazionale ci mette davanti. Le scelta vengono fatte anche in base a quello, fermo restando che tutte le altre sono altrettanto meritevoli e saranno seguite e considerate per l’intera stagione“, ha continuato la guida azzurra.

Lapresse / Fabio Ferrari

Lapresse / Fabio Ferrari

L’Italia è capitata nel gruppo B con Francia, Germania, Croazia, Serbia e Spagna: “nessun sorteggio poteva essere peggiore. Avremmo preferito giocarci la possibilita’ di avere due accessi garantiti alle semifinali, come accade nel gruppo A. Pero’, visto che la stagione che sta iniziando e’ piena di difficolta’, meglio e’ abituarci subito ad affrontarle. Il calendario ci ha messo la partita piu’ difficile alla fine. Dopodiche’, una squadra vale l’altra. Dal quarto di finale in poi, saranno tutte finali. Non ci sono insidie particolari“, ha spiegato Conti. “Il Setterosa è una squadra che ha sicuramente voglia di raggiungere Rio de Janeiro. Un obiettivo che non sara’ facile per noi, cosi’ come per gli altri. Una squadra che giochera’ dal primo all’ultimo minuto per il massimo obiettivo, comunque consapevole che ci sara’ anche una seconda possibilita’ con le qualificazioni in Olanda“, ha concluso il ct azzurro.