Domenica 4 Dicembre

Palermo senza pace, scoppia la polemica tra Zamparini e Iachini: la ricostruzione

LaPresse/Davide Anastasi

Non c’è pace intorno all’ambiente Palermo: dopo il caso Dybala, divampa la polemica tra Zamparini e l’ex allenatore Iachini

Un divorzio che non si è consumato al meglio, come spesso accade al termine di storie d’amore vissute intensamente. Non c’è pace intorno all’ambiente Palermo, a scuotere nuovamente i rosanero la polemica scaturita tra il presidente Zamparini e l’ex allenatore della squadra siciliana Beppe Iachini. “Beppe aveva l’accordo da tempo con Ferrero solo che non me lo diceva. Se mi avesse detto ‘Presidente, voglio andare alla Sampdoria’, io l’avrei fatto andare subito, A un certo punto non si è presentato all’allenamento prima della partita contro il Genoa, voleva essere esonerato, sperava nel mio esonero. I tifosi del Palermo devono sapere che Beppe voleva fare questa vigliaccata, voleva abbandonarci”, le parole forti di Zamparini.

A cui fa eco la risposta di Iachini: “Sono estremamente amareggiato e esterrefatto. I risultati della squadra – risponde Iachini come si legge in una nota ANSAdurante gli anni in cui ho allenato il Palermo confermano l’impegno massimo che io ed il mio staff abbiamo profuso per garantire alla squadra, ai tifosi, alla città e al Presidente le soddisfazioni migliori”. Caos totale, intorno ad un ambiente – quello rosanero – che avrebbe solo bisogno di serenità per provare a risalire la classifica