Martedi 6 Dicembre

Palermo, il futuro si chiama Edoardo Goldaniga: “dico grazie a Ballardini. Il mio idolo? Nesta”

LaPresse/Mauro Locatelli

Il difensore del Palermo racconta a Sky la sua gioia nell’indossare i colori rosanero, svelando anche i campioni a cui si ispira

Una prima parte di campionato in ombra poi la svolta. L’addio di Iachini e l’arrivo di Ballardini ha cambiato la storia di Edoardo Goldaniga con il Palermo. Da comprimario, il difensore classe ’93 è diventato insostituibile, togliendosi anche la soddisfazione di segnare due reti.

nestaL’arrivo di mister Ballardini mi ha dato una grossa mano – ha dichiarato Goldaniga a Sky Sport – L’allenatore mi ha dato subito fiducia mettendomi subito titolare, per questo lo ringrazio. Le voci di mercato? Sicuramente fa piacere l’interesse di altre squadre, vuol dire che stai dimostrando qualcosa. Io però adesso devo pensare al Palermo dimostrando la mia forza e migliorando sempre più. Sono cresciuto con il mito di Nesta sottolinea Goldaniga – è sempre stato il mio modello. Ora diciamo che il mio punto di riferimento è Thiago Silva, per l’interpretazione moderna del ruolo di difensore”.