Lunedi 5 Dicembre

Napoli, Sarri esalta il Napoli: “abbiamo poco da migliorare, ci mancano solo i gol di Hamsik”

LaPresse/Massimo Paolone

L’allenatore azzurro conferma la presenza di Valdifiori tra i titolari e allontana il mercato: “non faccio mai nomi”

Una sosta natalizia che non va giù a Maurizio Sarri, troppi giorni di stacco da un match all’altro con il problema della gestione del lavoro da risolvere. L’allenatore del Napoli in conferenza stampa attacca: “non giocare per 17 giorni non è mai produttivo, i giocatori lavorano male e mi viene difficile gestire il lavoro atletico. Lo ripeto, per me a Natale bisogna giocare.

LaPresse/Alessandro Fiocchi

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Stiamo bene comunque, mentalmente e fisicamente. Il Torino gioca bene, è una formazione che non va sottovalutata. Esprime un gioco che può metterci in difficoltà, fanno molto possesso palla, gestiscono bene la fase difensiva e ripartono per fare male. Dovremo recuperare subito il pallone, voglio ritmi alti sin dai primi minuti. Giocherà Valdifiori, ma non cambierà nulla tatticamente rispetto a quando va in campo Jorginho. Sto gestendo entrambi alla stessa maniera, non permetto di dire che Valdifiori non viene considerato. Se abbiamo vinto 17 delle ultime 21 partite vuol dire che c’è poco da migliorare. Abbiamo statistiche migliori di molti team europei, ml’unica cosa che ci mancano sono i gol di Hamsik“.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Ieri la notizia dell’esonero di Benitez, Sarri confida: “Mi dispiace, ha vissuto una situazione particolari con pressioni oltre ogni immaginazione. Zidane ha il carisma giusto per quella panchina, ma il suo lavoro lo valuterà il tempo“. Infine qualche battuta sul mercato: “Con il direttore siamo in piena sintonia, sorrido quando leggo che un giocatore è fortemente voluto da me. Mai fatto nomi, parlo solo di caratteristiche“.