Sabato 3 Dicembre

MotoGp, Carmelo Ezpeleta laconico: “niente pace tra Marquez e Rossi? Non mi interessa”

Il Ceo della Dorna torna, poi, sui fatti che hanno infiammato il finale della scorsa stagione: “non ci fu alcun accordo tra Lorenzo e Marquez”

Quando ormai mancano pochissimi giorni alla prima sessione invernale di test che darà ufficialmente il via alla nuova stagione di MotoGp, Carmelo Ezpeleta torna nuovamente a parlare della polemica che ha infiammato gli ultimi due Gp della scorsa stagione.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

La vicenda tra Valentino Rossi e Marc Marquez è ancora nei pensieri del Ceo della Dorna: “non credo ci sia stato alcun accordo tra Marquez e Lorenzo – ha detto Ezpeleta a Marca – ma è una mia opinione: se si osserva la cosa dalla parte dei tifosi non la si può vedere in modo oggettivo. Io non posso impedire ad alcuno di parlare di quanto successo, ma credo che abbiamo gestito bene la cosa: la decisione di non farli parlare, a Valencia, è stata giusta e loro erano d’accordo, ma era chiaro che, qualsiasi risultato fosse maturato, ci sarebbe stata una parte comunque scontenta. La situazione era infiammabile, non andava peggiorata, l’esperienza suggerisce di essere più calmi“.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Su Valentino Rossi, invece, Ezpeleta sottolinea: “non so se si presenterà insieme a Marquez in conferenza stampa in Qatar, né se si daranno la mano e non mi interessa: non posso cambiare l’opinione della gente. E ci sono dei fatti. Un ritiro di Valentino? Non è una cosa che posso cambiare io, non mi preoccupa: nessuno può correre per tutta la sua vita anche se credo che resterà nel motociclismo anche dopo il suo ritiro, ma non ho certezze. Per questo 2016 l’ho visto molto motivato e voglioso di tornare a vincere. Lui è un pilota straordinario, basta vedere quello che sta facendo a 36 anni contro tre piloti che hanno portato il livello delle competizioni motociclistiche a un livello che considero il più alto di sempre“.