Mercoledi 7 Dicembre

Moto Gp, Valentino Rossi: “Yamaha indietro rispetto agli altri team”

LaPresse/Reuters

Valentino Rossi è consapevole di essere indietro col lavoro in vista della nuova stagione di Moto Gp rispetto agli altri piloti, ma non demorde

La stagione 2016 di Moto Gp sta per iniziare. Presto i piloti scenderanno in pista per i primi test del 2016, importantissimi in vista dell’inizio del nuovo motomondiale. Valentino Rossi però è già consapevole che il suo team è ancora un passo indietro rispetto i suoi avversari. Se infatti Honda, Aprilia, Suzuki e Ducati hanno già lavorato molto già nel 2015 per ottenere ottimi risultati in pista con le nuove gomme Michelin, la Yamaha, troppo concentrata nella conquista del titolo mondiale, è rimasta un po’ indietro.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Nel 2015 la Yamaha ha avuto un problema rispetto ad altri produttori, perché entrambi i piloti erano in lotta per il titolo. Devo dire che questo è un bel problema perché a ogni produttore sarebbe piaciuto doverlo risolvere. Sicuramente questo ci ha fatto accumulare un po’ di ritardo”, ha raccontato Valentino Rossi in un’intervista a Speedweek. “Honda, Ducati e Suzuki hanno fatto più test. La Honda ha provato a Misano già durante la scorsa stagione le gomme Michelin. Hanno fatto un passo avanti con il setting, mentre noi abbiamo dovuto provare le Bridgestone, perché dovevamo cercare di ottenere il massimo a fine stagione. Ecco perché siamo arrivati ​​in ritardo, in termini di chilometri di test”, ha aggiunto il pilota di Tavullia. “Non eravamo pronti per i test di Sepang a novembre e avevamo bisogno di un periodo di riposo dopo questa stagione. Ora dobbiamo lavorare con la massima concentrazione e più velocemente per capire il bilanciamento della moto durante i test a Sepang. Il nostro vero lavoro comincia solo il 1° febbraio”, ha concluso Rossi.