Sabato 3 Dicembre

Moto Gp, Valentino Rossi senza peli sulla lingua: “Jorge non mi ha rispettato”

Valentino Rossi senza peli sulla lingua: “Jorge non mi ha rispettato”, “Marquez per fortuna non è in squadra con me”

Si è svolta oggi a Barcellona la presentazione della nuova Yamaha YZR-M1 2016. Stretta di mano tra Lorenzo e Rossi sul palco prima di svelare la nuova identità delle loro moto. Il pilota di Tavullia è apparso sereno e sempre sorridente: è scomparsa la delusione scaturita dal triste epilogo della stagione 2015 di Moto Gp? “E’ stato un periodo difficile dopo la gara di Valencia ma è passato. Fortunatamente si ricomincia, iniziamo tutto da capo su un fogio bianco. Secondo me questa è la cosa più importante di tutte“, ha dichiarato Valentino Rossi ai microfoni di Sky Sport. Durante la presentazione il team principal della Yamaha ha dichiarato che tra i due piloti c’è grande rispetto: “sono d’accordo con Jarvis. Io ho sempre rispettato a Jorge. Lui a me nelle ultime gare dell’anno scorso secondo me no. Speriamo che adesso il rispetto sia da tutte e due le parti“, ha continuato il pilota Yamaha. E con Marquez ci sarà la stretta di mano? “Non lo so. Fortunatamente non è nel team con me”,ha continuato  il “Dottore”. La nuova stagione è una stagione all’insegna dei cambiamenti, nuove gomme e nuova elettronica: “cambia tanto, le gomme faranno una grandissima differenza nel modo di guidare la moto e nel modo di fare le corse, dalla partenza alla fine, e anche nel modo di fare le prove. Secondo me i piloti forti secondo me si adatteranno. Bisogna vedere tra le diverse moto quale si adatterà meglio. Dobbiamo lavorare, perchè secondo me siamo un pelino in ritardo: l’anno scorso ci siamo concentrati molto sul finire il campionato bene mentre le altre squadre hanno cominciato a lavorare già sulle Michelin“, ha spiegato Rossi. Infine il pilota di Tavullia ha parlato un po’ del suo futuro: continuerà a gareggiare anche dopo la stagione 2016? “Mi piacerebbe continuare, fare un altro contratto con la Yamaha però bisognerà vedere la voglia e quanto sarò competitivo nelle prime gare di quest’anno“, ha spiegato Rossi che ha fatto poi intendere che se non ci dovesse essere un nuovo contratto con Yamaha allora saluterà per sempre la Moto Gp: “penso che finirò la mia carriera con la Yamaha“, ha concluso Valentino.