Lunedi 5 Dicembre

Moto Gp, Michele Pirro ha un debole per Valentino Rossi

LaPresse/Simone Rosa

Michele Pirro, pilota e collaudatore del team Ducati, ammette di avere un debole per Valentino Rossi

La stagione 2105 di Moto Gp è terminata da due mesi circa ma il clamore creato dal duello Rossi-Marquez-Lorenzo non vuole placarsi. Se i piloti da una parte sembrano aver messo da parte tutte le polemiche c’è chi ancora si schiera da una parte o dall’altra, non in base a quanto accaduto da Sepang in poi, ma in base al pilota, alla persona, alle caratteristiche tecniche e al talento.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Michele Pirro, campione italiano di SBK ha di recente ammesso di avere un debole per Valentino Rossi: “bisogna avere dei riferimenti e per noi piloti italiani Valentino Rossi è quello più importante. Essere amati dalla folla è una condizione che riempie di energia e ti permette raggiungere limiti elevati. Sento l’appoggio di molte persone che mi stimano per il lavoro che sto facendo in Ducati. Questo mi rende felice e mi permette di esprimermi al massimo“. Pirro veste i panni di collaudatore e pilota per il team di Borgo Panigale, dunque nella prossima stagione affiancherà Casey Stoner, ritornato in Ducati quest’anno: “ha fatto la storia: tanti trionfi con moto diverse. L’unico ad avere vinto un Mondiale in MotoGP con la Ducati. Sono certo che darà un contributo importante sia dal punto di vista tecnico e delle motivazioni di tutti ed io sarò felice di lavorare al suo fianco. Un’esperienza che mi permetterà di migliorare ancora come professionista”, ha concluso Pirro in un’intervista a “La Gazzetta dello Sport”.