Sabato 10 Dicembre

Moto Gp, Lorenzo si elogia da solo: “sono stato l’unico a battere i piloti Honda negli ultimi anni”

LaPresse/Efe

Jorge Lorenzo sicuro di sè ricorda di essere stato l’unico a battere i piloti Honda negli ultimi anni

La stagione 2015 di Moto Gp è terminata ormai da più di due mesi. Anche se con qualche brutto ricordo, fatto di infinite polemiche, adesso si pensa alla stagione che sta per iniziare: c’è chi si allena, chi si prepara ad affrontare al meglio i test utilissimi per trovare il perfetto assetto della moto in pista con le nuove gomme Michelin, chi invece pensa ai successi ottenuti fino a questo momento. Jorge Lorenzo infatti, in una recente intervista riportata su Speedweek, parla della sua abilità nello sconfiggere i piloti della Honda.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Lorenzo, sicuro e forse un po’ pieno di sè ha infatti dichiarato: “dobbiamo ricordare che io sono l’unico pilota che dal 2010 è riuscito a battere il pilota Honda. Nel 2012 ho sconfitto Casey, nel 2015 ho sconfitto Marquez. Negli ultimi sei anni siamo stati gli unici in grado di farlo. Non è stato facile, soprattutto da quando Marc è entrato nella classe MotoGP. Si pensava che avrebbe vinto il titolo per cinque o sei anni di fila, ma siamo riusciti a batterlo. Ciò mi dà un sacco di motivazione e mi rende orgoglioso. Ora ho la fiducia che posso farlo con la Yamaha e come pilota. Se lo abbiamo fatto nel 2015, perché non dovremmo ripeterci nel 2016 o 2017?”. Jorge Lorenzo però non può prevedere come andranno le cose in futuro perchè con le nuove gomme e con la nuova elettronica tutto sarà diverso, ci saranno tante incognite e sicuramente tantissime sorprese: “penso che sarà più difficile ora guidare le moto… I cambiamenti sono molto grandi. Sarà molto interessante vedere come i piloti e le moto si comporteranno durante le prove e quanto i produttori sono stati in grado di migliorare le loro macchine dall’ultimo test di Valencia”, ha concluso Lorenzo.