Venerdi 9 Dicembre

Milan, Mihajlovic non vuole passi falsi: “vinciamo, sennò diventa un’agonia”

LaPresse/Alfredo Falcone

L’allenatore del Milan non si fida del Bologna e mette in guardia la sua squadra

La zona Europa è ancora lontana, ma il poker di Frosinone prima della sosta ha ridato entusiasmo all’intero ambiente Milan.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Sinisa Mihajlovic non vuole più passi falsi e, in conferenza stampa, lo sottolinea: “ci sono tre partite fondamentali per chiudere questa prima parte di stagione: dobbiamo vincerle. Se dovessimo vincerle, svoltiamo. Altrimenti sarebbe un’agonia. Il Bologna è in forma, bisogna stare attenti anche sulle palle inattive. Speriamo che per Destro non valga la legge del gol dell’ex. Ma sta a noi non sottovalutarli e fare una grande fase difensiva. Possiamo vincere contro tutti, ma soltanto se non ci sentiamo superiori a nessuno. Le voci sul mio futuro? Un proverbio dice che un leone non perde il sonno per l’opinione di una pecora, ma se la mangia. Zidane? Fare l’allenatore è un’altra cosa, lui avrà imparato qualcosa nella sua esperienza da secondo di Ancelotti. Sono contento per lui, anche se mi dispiace per Rafa Benitez“.