Domenica 4 Dicembre

Marco Di Vaio spinge il Bologna: “per noi è fondamentale rimanere in serie A”

LaPresse/Massimo Paolone

L’ex attaccante italiano, adesso dirigente del Bologna, parla anche di mercato, assicurando che la società emiliana prenderà i giocatori individuati da Donadoni

Prima i problemi e la cattiva situazione di classifica, poi la svolta, coincisa con l’arrivo in panchina di Roberto Donadoni. Il Bologna punta al rilancio dopo la sconfitta casalinga subita nell’ultimo match del 2015, l’obiettivo è fare bene a San Siro.

 LaPresse/Massimo Paolone

LaPresse/Massimo Paolone

Da quando siamo rientrati dalle vacanze, abbiamo subito messo nel mirino la partita contro il Milan – commenta Marco Di Vaio, adesso dirigente degli emiliani – abbiamo chiuso l’anno con una sconfitta in casa quindi dobbiamo ripartire immediatamente visto che sappiamo quanto è dura la strada verso la salvezza. Adesso inizia il mercato, fa parte del gioco, noi abbiamo le idee chiare. Rafforzeremo l’organico per centrare quelli che sono i nostri obiettivi stagionali. Donadoni ci ha chiesto di mandare qualche ragazzo a giocare con continuità in altre società. Per quanto riguarda gli arrivi, non faccio nomi  ma posso dire che puntelleremo la rosa con giocatori che faranno al caso nostro, calciatori con qualità e che abbiano caratteristiche diverse da quelli che già ci sono a Bologna. I momenti più duri che ho vissuto da dirigente a Bologna sono due: in primis quando abbiamo mandato via Diego Lopez, e poi l’avvio di questa stagione, troppe otto sconfitte per non poter cambiare. Per il nostro club è fondamentale mantenere la massima serie“.