Giovedi 8 Dicembre

La Juventus ‘suona’ l’undicesima sinfonia, Roma stesa dal solito Dybala

LaPresse/Daniele Badolato

Basta un gol del talento argentino a dieci minuti dalla fine per regalare ad Allegri l’undicesimo successo consecutivo

Si conclude come meglio non potrebbe questa 21^ giornata di serie A, allo Stadium si sfidano la Juventus reduce da dieci vittorie di fila e la rinnovata Roma di Luciano Spalletti.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Allegri predica calma e sprona i suoi a continuare a correre per non far scappare il Napoli, l’allenatore di Certaldo spinge per ridare brillantezza ad una squadra apparsa opaca e senza convinzione. Il match comincia su ritmi molto bassi, poche occasioni da rete e manovre lente e prevedibili. La prima occasione della partita capita sui piedi di Dybala, l’argentino coglie la traversa con un morbido pallonetto, ma Banti ferma tutto per offside. La Roma risponde con Alessandro Florenzi che intercetta un traversone di Digne e calcia verso Buffon, ma la palla si perde alta sopra la traversa. Si va al riposo sullo 0-0, risultato che non cambia nemmeno nei primi minuti della ripresa, quando i ritmi tornano ad abbassarsi. Improvvisamente a tredici dalla fine, Paulo Dybala la sblocca. L’attaccante bianconero sfrutta a dovere un perfetto passaggio di Pogba per freddare Szczesny e portare avanti la Juventus.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

La Roma non si abbatte e sul ribaltamento di fronte trova il pari con Dzeko ma Banti annulla per una presunta irregolarità del bosniaco. I giallorossi continuano a spingere alla ricerca del pari ma prima Nainggolan e poi Florenzi non trovano lo specchio della porta. Buffon non corre più pericoli e la Juventus può sorridere, undicesima vittoria consecutiva e Napoli ancora a portata di mano, per la Roma, invece, è sempre più dura.