Giovedi 8 Dicembre

Juventus-Roma, la profezia di Salah: “vinceremo noi, come all’andata. Squalifica? Non ci penso neanche

LaPresse/Valerio Andreani

L’attaccante egiziano della Roma Mohamed Salah si lancia in un pronostico in vista della sfida con la Juventus: “finirà come all’andata, serve solo una scintilla”

Una vittoria per la classifica e, soprattutto, per il morale. Che in casa Roma non può certamente essere alle stelle, visto il periodo nero che sta attraversando la formazione giallorossa. Il cambio di guida tecnica l’ultima mossa da parte della società per cercare di raddrizzare la stagione, a Luciano Spalletti il compito di riportare in alto la squadra. Già a partire da domenica, giorno di Juventus-Roma. Chi non sembra avere nessuna tensione per l’incontro ma, anzi, si lancia in un pronostico assolutamente ottimistico è Mohamed Salah: “Finirà come all’andata, due a uno per noi – confida l’attaccante egiziano durante un’intervista a ‘La Stampa’loro sono forti, fortissimi, noi pure. Ci basta una scintilla per ricominciare a vincere e pensare in grande. Il cammino è ancora lungo, non siamo tagliati fuori da niente”.

Salah parla della sua esperienza in Serie A: “In Italia la tattica c’è e si sente: è un aspetto fondamentale, sto imparando molto, in Inghilterra invece è diverso, qui mi trovo benissimo. In Italia vivete il calcio così visceralmente che mi ricorda il mio Egitto:  in Medioriente tutti conoscono la Roma e Totti”. Possibile squalifica per via dell’intrigo estivo dietro il suo trasferimento? Salah di dichiara serenissimo: “Sentenza FIFA? Conosco la situazione, non ci penso neanche. Non voglio sembrare arrogante, ma so come sono andate le cose”.