Domenica 11 Dicembre

Juventus-Allegri, sarà addio a fine stagione: tutti gli scenari

Foto LaPresse - Daniele

Al termine della stagione Massimilano Allegri lascerà la panchina della Juventus: Chelsea e il ruolo di CT della Nazionale azzurra nel futuro dell’allenatore bianconero

Voci che si fanno sempre più insistenti con il passare dei giorni e che iniziano a trovare conferme nel grande puzzle del mercato. Con ogni probabilità a fine stagione le strade di Massimiliano Allegri e quella della Juventus si divideranno. Nessuno strappo tra le parti, anzi la società sta riconoscendo grande merito all’allenatore per la rimonta in campionato, ma difficilmente il rapporto proseguirà. Ed il motivo è presto spiegato: ad Allegri alcune situazioni nei mesi difficili di inizio stagione non sono piaciute, ma ciò che spinge l’allenatore verso l’addio al bianconero è la voglia di un’esperienza all’estero.

Ed ecco che le sirene della Premier League riecheggiano sempre più forte. Il profilo di Allegri è tra i più apprezzati in Inghilterra sia per stile che per qualità di gioco, tante le squadre che direttamente o indirettamente hanno provato a sondare la disponibilità del tecnico. Tra queste, sicuramente il Chelsea: la soluzione Hiddink è solo temporanea e in casa Blues i profili individuati per l prossima stagione sono due: Diego Simeone e, appunto, Max Allegri.

La prima scelta al momento resta l’argentino, ma l’allenatore della Juventus sta scalando le gerarchie nelle preferenze del Chelsea. Situazione aperta. Così come quella legata alla panchina della Nazionale. Antonio Conte lascerà l’Italia dopo l’Europeo e Carlo Tavecchio per la sua successione ha in cima alla lista dei desideri Mancini e Allegri. Che al momento in testa ha solo la Juventus, nonostante il divorzio già scritto a fine stagione.