Venerdi 9 Dicembre

Juventus, Allegri non si fida del Verona: “abbiamo l’obbligo di vincere. Zaza rimane con noi”

LaPresse/Daniele Badolato

Massimiliano Allegri presenta la gara contro il Verona, l’obiettivo è uno solo: la vittoria. Sul mercato poi sottolinea: “la rosa è già competitiva”

Sette vittorie consecutive prima della sosta, la Juventus vuole suonare l’ottava e per farlo deve battere l’Hellas Verona domani allo Stadium.

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

Gli uomini di Delneri sono ancora a secco di successi in questo campionato, ma Allegri non si fida e, in conferenza stampa, mette in guardia la sua squadra. “Domani sarà una gara complicata perché è come la prima di campionato e abbiamo l’obbligo di vincere essendo ancora in ritardo rispetto al primo posto. Abbiamo recuperato, ma la cosa più difficile ora è continuare. Abbiamo già dato e pagato contro le cosiddette piccole, quindi evitiamo errori e spingiamo sull’acceleratore. Il Verona è in un buon momento, ha trovato solidità. Dobbiamo essere consapevoli dell’importanza della partita, abbiamo lavorato bene in questi giorni. La cosa più difficile sarà riattaccare la spina a livello mentaleIl campionato finisce il 16 maggio e ora inizia l’ultima parte.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Chi sbaglia meno probabilmente si troverà davanti alla fine e vincerà. Per quanto riguarda la formazione ho qualche dubbio tra Caceres-RuganiMorata-Zaza. Sulle fasce potrebbero giocare Lichtsteiner e Alex Sandro o Evra. Barzagli è quello più indietro perché non si è ancora risolto il problema che ha avuto a Carpi. Mandzukic vedremo se sarà disponibile per la partita di domenica a Genova. E’ normale che in questo momento prendersi dei rischi sarebbe da folli, perché abbiamo tante partite davanti. Mercato? La rosa è competitiva e sono pochi i giocatori in grado di migliorarla. Zaza? Con lui parlo ogni giorno, è cresciuto molto e sta facendo bene alla Juventus, non capisco perché debba andare via e perché ci debba essere questo tormentone”.