Sabato 10 Dicembre

Jiangsu, il bluff è servito: ma la Cina ‘salva’ ugualmente Roma e Inter

LaPresse/ALFREDO FALCONE

Dopo Luiz Adriano, il bluff dello Jiangsu esce allo scoperto anche per Guarin e Gervinho: ma per fortuna di Inter e Roma un aiuto (reale) arriva dalla Cina

Sogni di grande mercato. Soldi freschi da investire, big da strappare alla Serie A per far decollare il campionato cinese. Jet privato decollato, in valigetta pronti i contratti da far solo firmare a Luiz Adriano, Guarin e Gervinho. Un piano strategico perfetto, ma per sfortuna dello Jiangsu il bluff è emerso troppo presto: il brasiliano del Milan ha visto qualcosa di ‘poco chiaro’ nel contratto messo sul piatto dal club cinese, firma saltata e messaggio lanciato anche a Inter e Roma.

Che prima di concludere le operazioni Gervinho e Guarin hanno voluto approfondire la vicenda. E ‘stranamente’ a tirarsi indietro in questo caso è stato proprio lo Jiangsu: offerta all’Inter meno bassa di quanto pattuita, a Guarin invece nessuna proposta scritta nonostante l’accordo verbale fosse già stato raggiunto.

Da Milano a Roma, per dopo Luiz Adriano e Guarin, lo Jiangsu non ha portato a termine nemmeno l’affare Gervinho. Ma a salvare le casse dei due club ci hanno pensato altri due cinesi: lo Shanghai Shenhua per il centrocampista colombiano, l’Hebei Fortune per l’attaccante italiano. In fondo, come sempre accade, c’è Cina e Cina.