Martedi 6 Dicembre

James Rodriguez inseguito dalla polizia? Il colombiano si difende: “credevo fosse un sequestro”

LaPresse/EFE

La stella colombiana del Real Madrid James Rodriguez torna a parlare della vicenda che lo ha visto protagonista nella notte di Capodanno: ecco la sua versione dei fatti

LaPresse/Efe

LaPresse/Efe

Una corsa a 200 km all’ora per scappare dalla… Polizia. Un inseguimento durato oltre 6 chilometri e che si è concluso davanti al cancello del centro sportivo di Valdebebas: perché il protagonista del singolare accaduto è la stessa del Real Madrid James Rodriguez. Che due giorni dopo l’inseguimento è tornato a parlare della vicenda. Come riporta una nota ANSA, infatti, James Rodriguez non avrebbe risposto all’alt della polizia rifugiandosi nel centro sportivo delle Merengues perchè temeva fosse un tentativo di sequestro. Il colombiano ha spiegato che nel suo Paese è prassi comune vedere i criminali utilizzare auto della polizia ‘camuffate’ per rapire e derubare gli occupanti delle auto di lusso. Una vicenda davvero particolare, che con ogni probabilità nei prossimi giorni farà ancora parlare di sé.