Sabato 10 Dicembre

Inter, Walter Zenga esalta Eder: “mi ricorda Cavani”

LaPresse/Valerio Andreani

Parole davvero importanti quelle rilasciare da Walter Zenga nei confronti del nuovo acquisto dell’Inter Eder, giocatore che lui conosce bene avendolo allenato alla Sampdoria

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Dalla Sampdoria all’Inter o viceversa, da giocatore prima, in panchina chissà in futuro. Walter Zenga è uno che la tratta Genova-Milano la conosce bene, benissimo. Esattamente come Eder, ultimo acquisto del clun del presidente Thohir, che Walter Zenga conosce benissimo avendolo allenato nella prima parte di stagione in blucerchiato. E intervistato in esclusiva da CalcioMercato.com, l’uomo ragno esalta le qualità dell’attaccante italiano-brasiliano: “Eder è perfetto nel ruolo di esterno sinistro nel 4-2-3-1 o da esterno d’attacco nel 4-3-3. Può giocare da attaccante centrale all’occorrenza, più volte l’ho utilizzato in quel ruolo quest’anno, ma un giocatore come lui va impiegato nella sua mattonella preferita. Non dimentichiamoci che poi è un giocatore molto disposto al sacrificio. Mi ricorda molto Edinson Cavani che ho avuto modo di allenare ai tempi del Palermo. Come lui è sempre disposto a dare una mano, ad inseguire il terzino in fase difensiva. Non lo nascondo, Eder è stato vicino a lasciare la Sampdoria già quest’estate, ma lui è sempre stato un professionista esemplare. Ha sempre lavorato duro e i risultati si sono visti. Con me era arrivato a 9 gol in 12 presenze, uno dei migliori in Europa”.