Giovedi 8 Dicembre

Inter, Mancini: “vorrei di più, ma la coperta a volte è un po’ corta”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Roberto Mancini commenta così il successo sull’Empoli ed analizza la prestazione di alcuni singoli, tra cui Mauro Icardi, ieri ancora in gol, e Kondogbia

Tre punti in tasca nonostante una prestazione super ed il primato solitario in classifica anche dopo la prima gara di campionato della stagione. L’Inter di Roberto Mancini esce con i tre punti dal Castellani, ma l’allenatore nerazzurro non sembra essere del tutto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi. “Vorrei qualcosina in più dalla mia squadra, come – afferma l’allenatore nereazzurro ai microfoni di Sky Sport nell’immediato post gara – quello che abbiamo fatto una ventina di giorni fa dove eravamo migliorati molto. La coperta a volte è un po’ corta, ma vedo moltissimi margini di miglioramento”. Mancini ha poi proseguito: “Giocare ad Empoli non è facile, è sempre stato un campo ostico e Giampaolo sta facendo un grandissimo lavoro. Quando si è in testa alla classifica la pressione c’è ma la si può sfruttare anche a proprio favore, va bene cosi. Il problema era tornare alla vittoria dopo gli errori fatti con la Lazio, ci siamo riusciti”. Infine, spazio ai singoli: “Kondogbia sta facendo delle cose eccellenti, deve migliorare qualcosa ma sono soddisfatto. Icardi a fine campionato farà 20 gol, Jovetic ha grandi qualità”.