Sabato 10 Dicembre

Inter, Mancini punta il derby: “vincendo ritroveremo tranquillità. Guarin? Lo adoro”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Per quanto riguarda il nuovo arrivato Eder, Mancini frena: “non so ancora se partirà titolare, ma con Icardi può giocare tranquillamente”

Il derby è ormai alle porte, l’obiettivo non può che essere la vittoria, da cogliere a qualsiasi costo per continuare la corsa verso l’obiettivo zona Champions.

 LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Roberto Mancini potrà contare sul nuovo arrivato Eder, anche se ancora non è del tutto convinto di schierarlo: “è una grande occasione per Eder, ci darà una mano ma non risolverà tutto subito. Tra oggi e domani lo valuteremo e decideremo se farlo partire titolare. Gennaio è stato un mese difficile ma ci sono momenti di flessione in un anno. Abbiamo perso partite in modo strano. Anche Juve e Napoli hanno avuto una flessione durante l’anno. La sfida di domani sarà importante perché vincendo possiamo ritrovare tranquillità. Sono tre punti che ci servono per accorciare in classifica. Eder e Icardi insieme? Possono senz’altro giocarci. Melo? Ha esperienza ma a volte sbaglia. Basta capirlo e tornare come prima. Nagatomo? E’ bravo e serio, domani può giocare“.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Guarin ha salutato l’Inter, Mancini gli tributa un affettuoso pensiero: “lo adoro, gli faccio un in bocca al lupo“. Infine il mercato: “è entrato Eder e abbiamo ceduto cinque giocatori.Banega? E’ un giocatore che stiamo seguendo, ci interessa. Thohir? Tra di noi c’è un ottimo rapporto“.