Martedi 6 Dicembre

Inter, entusiasmo Biabiany: “non dobbiamo sentire la pressione. Voglio ripagare la fiducia di Mancini”

LaPresse/Spada

Biabiany ripercorre il suo 2015 e per il prossimo anno ha le idee chiare sugli obiettivi da conquistare: “siamo l’Inter, dobbiamo guardare in alto”

Una tournée oltreoceano per ricaricare le pile e ripartire. Da difendere e consolidare c’è il primato in classifica, vietato dunque iniziare il 2016 con il piedi sbagliato. “Penso che siamo in buone condizioni da quanto ho visto qui, è importante ripartire forte e farsi trovare pronti per l’Empoli – ha dichiarato Jonathan Biabiany ai microfoni di Premium Sport come riportato da Fcinternews.it – che sta facendo un grande campionato, esattamente come noi. vogliamo dimostrare che la gara con la Lazio è stata solo un errore. Le rivali? Non dobbiamo sentire pressione, l’unica cosa è pensare a noi stessi”.

Per Biabiany quello appena concluso è stato un anno davvero particolare: “Il poter tornare in panchina contro il Milan, poi il gol segnato dopo un anno. Anche se avevo già fatto tanto prima, e tornare in panchina è stata la parte più emozionante”. L’esterno francese chiude le porte al mercato: “Ho un ottimo rapporto con Donadoni, ma sono dell’Inter e non voglio muovermi: Mancini mi ha dato tanta fiducia, voglio ripagarlo. Il proposito per il 2016? Centrare gli obiettivi, a partire dalla Champions ma siamo l’Inter e dobbiamo guardare in alto, chissà magari provando a vincere lo scudetto. E poi fare qualche gol”.