Lunedi 5 Dicembre

F1: Marchionne spiega perchè non darà motori alla Red Bull

LaPresse/Reuters

La Ferrari non fornirà la Power Unit alla Red Bull: Sergio Marchionne spiega perchè

La stagione 2015 di F1 è terminata da un po’ ormai. Piloti, tecnici e dirigenti sono in vacanza, ma non possono non pensare alla stagione 2016. Negli ultimi periodi si è tanto parlato della possibilità che la Ferrari fornisse la Power Unite alla Red Bull per la prossima stagione, ma il presidente, Sergio Marchionne ha spiegato perchè ciò non succederà: “io voglio battere la Mercedes con la Ferrari, non con la Red Bull. Abbiamo dovuto affrontare alcune incertezze della nostra struttura e abbiamo dovuto colmare un gap tecnologico. Così fornire una Power Unit a una squadra che ha un design tecnico del telaio competitivo avrebbe potuto essere pericoloso per la Ferrari stessa“, ha spiegato. “Il mio compito principale è sostenere e proteggere la Ferrari. Non sono interessato a battere la Mercedes con la Red Bull e non mi interessa che qualcun’altro vinca con i nostri motori. A me interessa che a vincere sia la Ferrari“, ha continuato Marchionne. “Sappiamo che la Red Bull ha grandi potenzialità, che ci hanno distrutto con Sebastian Vettel vincendo i campionati. La Red Bull ha investito somme importanti nello sviluppo del telaio, se poi gli fornissimo una Power Unit a un prezzo più basso di quanto ci è costato creeremmo una situazione di disparità in pista e di certo questo non ci interessa“, ha concluso il presidente della “Rossa”.