Domenica 4 Dicembre

F1, lo Strategy Group boccia il reinserimento dei rifornimenti

LaPresse/Photo4

Il motivo della bocciatura riguarda la politica di riduzione dei costi, che verrebbe sconfessata con il reinserimento dei rifornimenti

Sembra essere quasi del tutto tramontata la possibilità di reinserire i rifornimenti durante i Gran Premi di Formula 1.

LaPresse

LaPresse

La proposta è stata valutata durante l’ultima riunione dello Strategy Group e della F1 Commission a Ginevra ma non ha trovato molti pareri favorevoli, anzi sono state numerose le critiche soprattutto per il semplice motivo che tale reintroduzione andrebbe a cozzare con la politica di riduzione dei costi tanto esaltata negli ultimi anni. Il presidente della Fia, Jean Todt, si era mostrato a favore di questa proposta sottolineando come le spese per ogni singolo team sarebbero state da quantificare in 50.000 euro. Di parere opposto  il direttore tecnico della Williams Pat Symonds: “bisogna andarci cauti con i numeri, il rifornimento in gara è una pratica dispendiosa e ha comunque delle conseguenze sui Gran Premi. E poi – ha concluso Symmonds – da quando non c’è più stiamo assistendo a gare più emozionanti. Reinserirlo sarebbe fare un passo indietro”.