Sabato 3 Dicembre

Eurocup, Repesa soddisfatto: “abbiamo lavorato bene”

LaPresse/Spada

Jasmin Repesa soddisfatto del lavoro dei suoi ragazzi ieri in campo contro l’Aris Salonicco

E’ arrivata ieri la prima vittoria in Eurocup per l’Olimpia Milano. Dopo una stagione in Eurolega deludente e l’esordio amaro nelle Last 32 l’EA7 torna finalmente a vincere. Grande festa ieri a Milano per la vittoria stracciante sull’Aris Salonico e per gli 80 anni di Dan Peterson. “E’ semplice: abbiamo lavorato bene. Una partita aggressiva in difesa. Quando una squadra finisce con sei giocatori in doppia cifra, significa che c’è stato gioco di squadra. La partita è finita dopo il primo tempo. Complimenti ai ragazzi per la concentrazione. Dopo una sconfitta, non dico inaspettata, a Berlino, era importante vincere così. Vorrei fare i complimenti a Lafayette, Cerella e Jenkins, che hanno messo una pressione che li ha mandati in confusione: la differenza è stata questa“, ha dichiarato il coach dell’Olimpia Milano. “La migliore Olimpia della stagione? Contro Sassari abbiamo fatto bene i primi 15′il secondo tempo contro l’Efes è stato di sostanza. Ogni volta, quando abbiamo cinque o sei giorni per prepararla bene, si vede subito in campo. In settimana abbiamo lavorato molto di più sulla nostra difesa. Più di un mese abbiamo giocato con 7 giocatori, massimo 8. Siamo riusciti a recuperare Cerella e Gentile. La migliore difesa è mettere aggressività a tutto campo. Abbiamo provato ad avere un attacco più fluido e preciso“, ha aggiunto Repesa. “Vorrei approfittare per fare gli auguri a Dan Peterson. Non voglio fare paragoni: lui è stato un grandissimo allenatore, una leggenda“, ha concluso la guida della formazione milanese.