Sabato 10 Dicembre

Eurocup: la Dinamo Sassari ospita il Galatasaray

LaPresse/Spada

Marco Calvani e i suoi ragazzi della Dinamo Sassari pronti ad affrontare il Galatasaray nel secondo match delle Last 32 di Eurocup

La Dinamo Sassari torna in campo mercoledì 13 al PalaSerradimigni per un nuovo appuntamento di Eurocup. Nel secondo match delle Last 32 i campioni d’Italia in carica affronteranno il Galatasaray. Marco Calvani e i suoi ragazzi dopo la delusione nel match contro Milano e la sconfitta di Eurocup in casa degli ungheresi del Szolnoki, vogliono tornare a vincere.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Le vittorie danno morale e permettono di lavorare con più serenità mentre le sconfitte creano tensione: credo che in generale la soluzione sia cercare il giusto equilibrio tra il non esaltarsi troppo quando le cose vanno bene e non deprimersi eccessivamente quando vanno male“, ha dichiarato Calvani. “Credo che le due sconfitte siano state molto diverse. Contro Milano non siamo proprio scesi in campo, patendo forse la pressione di giocare in un campo cosi’ caldo. In Ungheria abbiamo perso l’occasione di prendere dei punti utili per la classifica, guardiamo avanti consapevoli anche che al ritorno avremo un giocatore in più. L’obiettivo in vista della partita di mercoledì è lavorare a testa bassa, riacquistando fiducia nelle nostre capacita’, quelle che abbiamo gia’ mostrato di avere“, ha continuato il coach della squadra sarda.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Il Galatasaray è una squadra prestata all’Eurocup che, anche in sede di mercato, dimostra la sua competitività e l’obiettivo chiaro di voler vincere in Coppa. Credo che sia una delle più forti delle Last 32. Nonostante le molte defezioni ha un potenziale altissimo, con molti giocatori versatili, penso a Dorsey, giocatore concreto che nell’assetto tattico difensivo e’ piu’ pericoloso in area, a Lasme o Micov, che ha un potenziale di gioco sia interno che esterno. Vogliamo scendere in campo per giocarcela fino in fondo. Incontriamo una squadra tosta che credo non avrà problemi a qualificarsi, sappiamo che per vincere contro di loro serve un ottimo lavoro di squadra, non si può pensare che un solo giocatore risolva il match“, ha concluso Calvani.