Lunedi 5 Dicembre

Dybala, ‘Joya’ Juventus: “vorrei assomigliare un po’ a Messi”

LaPresse/Marco Alpozzi

L’attaccante della Juventus sempre più protagonista, ieri ancora decisivo contro la Roma: Dybala segna e sogna Messi

L’undicesima ‘Joya’ della Juventus porta la firma di Paulo Dybala. Ancora, verrebbe da dire. Perché l’attaccante argentino classe 1993 è sempre più il protagonista della rimonta al vertice bianconera, una escalation che sembra davvero inarrestabile. “Sono molto contento per questo gol soprattutto perché ci ha regalato punti importanti. A Palermo – confessa l’argentino ai microfoni della Domenica Sportiva subito dopo la vittoria sulla Roma – avevo Vazquez alle mia spalle e dovevo solo rifinire il gioco. Adesso mi impegno per recuperare palloni e finalizzare o servire gli altri giocatori che si inseriscono: mi piace questa posizione, ci ho giocato anche in Argentina”. Protagonista assoluto del nostro campionato, Dybala svela un proprio sogno nel cassetto: “Non ho mai conosciuto Messi, quando sono stato convocato in Nazionale lui non c’era. Sarà difficile diventare come Messi, mi accontenterei anche solo di assomigliargli un po’: in Argentina mi dicevano che ricordavo Aguero nelle movenze”.