Domenica 4 Dicembre

Ciclismo, Tour de San Luis: tanti italiani al via, anche Vincenzo Nibali

Tanti italiani e la Nazionale mista con i sei azzurri convocati dal CT Davide Cassani al via al Tour de San Luis

Il Tour de San Luis, corsa tappe argentina in programma da lunedì 18 a domenica 24 gennaio per un totale di 921.7 km, fa parte del calendario America Tour, ma per qualità di partecipanti è in diretta concorrenza con la prima prova del calendario World Tour, il Santos Tour Down Under che si disputerà in Australia da martedì 19 al 24 gennaio.

La decima edizione del Tour de San Luis vedrà infatti ai nastri di partenza campioni come Nairo Quintana (Movistar) eVincenzo Nibali (Astana), vincitori rispettivamente nel 2014 e nel 2010. Ci sarà, inoltre, il campione del mondo Peter Sagan con Rafail Maika (Tinkoff), e non mancherà Daniel Diaz (Delko Marseille Provence KTM), che ha vinto nel 2013 e 2015 e ora punta al tris.

Lapresse / ZUMAPRESS

Lapresse / ZUMAPRESS

Oltre Nibali sono tanti gli italiani che parteciperanno a questo evento ciclistico: Adriano Malori, nella Movistar al fianco di Quintana, nell’Astana di Vincenzo Nibali figurano Michele Scarponi, Valerio Agnoli ed Eros Capecchi; nella Lampre Merida (con Matej Mhoric) ci sono Mattia Cattaneo, Davide Cimolai e Roberto Ferrari; nell’Etixx-Quick Step (con Gaviria Rendon) c’è Fabio Sabatini; nella Androni Giocattoli-Sidermec Daniele Ratto, Marco Frapporti, Divide Viganò e Francesco Chicchi (con il campione rumeno Serghei Tvetcov e il colombiano Rodolfo Torres); nella Unitedhealtcare Marco Canola; nella Nippo-Vini Fantini Antonio Nibali, Pierpaolo De Negri e Riccardo Stacchiotti.

Sarà al via, inoltre, la Nazionale mista con i sei azzurri convocati dal CT Davide Cassani in accordo con il CT degli under 23 Marino Amadori, miscelando a dovere esperienza e gioventù (professionisti e under23), in linea con i programmi federali avviati dallo scorso anno con l’obiettivo di far fare crescere i giovani talenti. La squadra sarà diretta dal Ct Marino Amadori.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Elia Viviani (Team Sky) sarà il velocista, alla sua prima uscita del nuovo anno con la maglia azzurra, che ha scelto d’accordo con Cassani proprio una corsa a tappe su strada per affinare la preparazione mirata ai Mondiali di Pista a Londra (2/6 marzo) e alle Olimpiadi di Rio. L’altra ruota veloce è Filippo Pozzato (Tharcor), che avrà anche il compito di “regista” della Nazionale. Al loro fianco i giovani Jacub Mareczko (Tharcor), Edoardo Affini (Selle Italia-Cieffe-Ursus) e la coppia del Team ColpackEdward Ravasi e Riccardo Minali.

 

LE TAPPE

1 – 18.01: El Durazno TTT, 21.00 km

2 – 19.01: San Luis – Villa Mercedes, 181.90 km

3 – 20.01: Potrero de Los Funes – La Punta, 131.00 km

4 – 21.01: Terrazas del Portezuelo – Cerro El Amago, 140.00 km

5 – 22.01: Renca – Juana Koslay, 168.70 km

6 – 23.01: La Toma – Filo de la Sierra de Comechingones, 159.50 km

7 – 24.01: San Luis, 119.60 km