Martedi 6 Dicembre

Ciclismo: ancora due giorni di sopralluogo a Rio per Aru, Nibali, Malori e Agnoli

LaPresse/Belen Sivori

Dopo il Test Event dello scorso agosto, che ha visto la partecipazione della Nazionale sul percorso che ospiterà i Giochi Olimpici di Rio2016, tocca a Nibali, Aru e Malori testarlo. Al loro fianco Agnoli, che ha guidato gli azzurri al Test Event

Rio2016 è sempre più vicino. Il Coordinatore Tecnico delle Nazionali, Davide Cassani ha convocato gli azzurri: Valerio Agnoli (Astana pro Team), Fabio Aru (Astana Pro Team), Adriano Malori (Movistar Team) e Vincenzo Nibali (Astana pro Team) per un sopralluogo lungo il percorso che assegnerà l’alloro olimpico (a cronometro ed in linea), sulle strade di Rio de Janeiro il prossimo agosto.
Dopo aver partecipato al Test Event nel 2015, il CT Cassani ha voluto ancora l’azzurro Agnoli per poter dare indicazioni e suggerimenti importanti agli altri azzurri convocati, vista la sua esperienza raccolta durante il Test Event.
Il primo tra gli azzurri convocati a “pedalare” lungo le strade brasiliane sarà il cronoman Adriano Malori, che già nella giornata di domani, martedì 12 gennaio, insieme al CT Cassani testerà il circuito adibito alla prova contro il tempo per raccogliere sensazioni, impressioni e difficoltà del percorso.
Nelle due giornate successive (mercoledì 13 e giovedì 14 gennaio), insieme a Malori ci saranno anche Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Valerio Agnoli.
Dopo aver visionato in modo specifico il circuito della prova a cronometro con Malori, avremo altre due giornate a disposizione per testare quello della prova su strada – commenta Cassani che guiderà la Nazionale.
Il rientro in Italia, a fine sopralluogo, è previsto per l’azzurro Aru e per il CT Cassani. Mentre gli atleti Agnoli, Malori e Nibali raggiungeranno l’Argentina per partecipare con i propri Team di appartenenza, al Tour de San Luis2016.