Domenica 11 Dicembre

Cerci-Milan, addio al veleno: “volevo solo fiducia, che errore accettare i rossoneri”

LaPresse/Garbuio

Nel corso della conferenza stampa di presentazione da nuovo giocatore del Genoa, Alessio Cerci usa parole al veleno contro il Milan

Un sassolino dalla scarpa levato, poi spazio alla nuova vita calcistica. Potrebbe essere sintetizzata così la conferenza stampa di presentazione di Alessio Cerci come nuovo giocatore del Genoa. L’esterno di Velletri, finito nel mirino della critica da parte dei tifosi rossoneri, torna sulla scelta di trasferirsi alla corte di Gasperini e riserva una stoccata al suo ex club: “All’Atletico Madrid ho avuto poco tempo. La scelta di andare al Milan è stata sbagliata. Potevo andare avanti con l’Atletico e cercare di soffrire e lottare un po’ di più. Del Milan però non voglio parlare. Quando ero a Torino e stavo in forma ero convinto di poter andare in Nazionale. Ne sono convinto ancora di più oggi. Nella mia vita ho incontrato un allenatore come Ventura che ha saputo trovare la chiave per farmi diventare il giocatore che sono. Spero che sia lo stesso con mister Gasperini”, le parole di Cerci riportate da CalcioMercato.com.

E le prime sensazioni, stando a quanto riportato dallo stesso calciatore, sono più che positive: “Sono contento di essere arrivato, in passato il presidente Preziosi ma ha cercato più volte. Ho sentito subito l’affetto dei un ambiente positivo ed era la cosa di cui più avevo bisogno. Ci sono tutte le carte in regola per far bene. Voglio ripagare la società che ha creduto tantissimo in me. Assist o gol non fa differenza“.