Venerdi 9 Dicembre

Carrozzerie “Shooting Brake”: dalla passione per la caccia alle supercar di oggi [FOTO]

Storia del concetto di “Shooting Brake”, dalle carrozze studiate per la caccia fino ad arrivare alle moderne supercar e familiari sportive

La parola Shooting Brake identifica una particolare tipologia di carrozzeria automobilistica dalle caratteristiche decisamente trasversali, perché mescola la linea delle coupé sportive con solo due portiere a quelle delle station wagon dotate da un grande portellone posteriore verticale e di una abbondante capacità di carico. Questo termine è tornato alla ribalta negli ultimi anni nel settore automotive, dopo alcune importanti case automobilistiche, come ad esempio Mercedes e Ferrari, hanno lanciato alcuni modelli con queste caratteristiche.rolls royce shooting

Per spiegare con precisione il concetto di “Shooting Brake”, bisogna fare un passo indietro e analizzare le antiche origini di questo fenomeno. La definizione “shooting brake” nasce ben prima delle automobili, perché questa parola veniva utilizzata in Inghilterra per identificare le carrozze utilizzate per andare a caccia, come del resto sottolineato dal significato del termine, ovvero “shooting” che vuole dire sparare, mentre con “brake” di intende fermarsi (inteso per cercare e raccogliere la preda cacciata). Queste speciali carrozze erano studiate per trasportare nella parte anteriore i cacciatori, mentre nell’apposito vano posteriore di grandi dimensioni veniva stivata tutta la dotazione necessaria – compresi i fucili – per effettuare la battuta di caccia.Shooting Brake (5)

Dopo esser caduto in disuso per molti anni, il termine ritorno in auge negli anni ’70, nel momento in cui questo tipo di carrozzeria fu utilizzato da alcune case automobilistiche britanniche come ad esempio Jensen Motors, Lotus Cars, Morris Garages e altre ancora. Passando ai nostri giorni, le vetture di tipo “Shooting Brake” è stato riproposto da molti Costruttori internazionali di grande importanza e reinventato a secondo delle esigenze del momento. Non si può tralasciare la Bmw Z3 Coupé, declinata anche nella sportivissima versione “M”, oppure la più recente ed ancora più spinta Ferrari FF, prima vettura del Cavallino Rampante ad offrire una capacità di carico degna di una vettura familiare. Anche Mercedes ha proposto la propria personale interpretazione di questo tipo di carrozzeria, svelando la Mercedes CLS Shooting Brake – seguita successivamente dalla CLA Shooting Brake – che al contrario delle vetture precedentemente citate vanta la presenza delle due portiere posteriori.