Sabato 3 Dicembre

Caos Sarri, Caressa attacca l’allenatore del Napoli: “gesto di autolesionismo e maleducazione”

LaPresse/Gerardo Cafaro

Al centro del polverone mediatico dopo le accuse di omofobia, Maurizio Sarri viene criticato da più parti. Chi usa la mano pesante contro l’allenatore del Napoli è il direttore di Sky Sport Fabio Caressa

E’ ahinoi l’argomento del giorno. Il caso Sarri continua incessantemente a tenere banco sui media nazionale e non solo, le accusa di omofobia rivolte all’allenatore del Napoli stanno velocemente facendo il giro del mondo. Una cartolina tutt’altro che positiva che arriva dal calcio italiano, con l’opinione pubblica divisa in due tra chi prova a difendere Sarri relegando il gesto a del semplice nervosismo di campo, e chi, invece, punta il dito contro l’allenatore del Napoli. Sulla vicenda ha espresso il proprio parere anche il direttore di Sky Sport, Fabio Caressa: “Capita di perdere il controllo di quello che dici e Sarri col passare delle ore avrà capito la stupidaggine commessa. Sia chiaro, quello che ha detto non è più accettabile nel 2016. Sarri sa benissimo di essere un portatore di educazione, come tutti quelli che vanno sul campo. Questo – le parole di Caressa riportate da TuttoMercatoWeb – perché attraverso le immagini tutto fa il giro del mondo. Questo senso omertoso, questo dire ‘le cose restano sul campo’ non è accettabile. Sarri ha commesso un gravissimo errore che pagherà pesantemente sotto il profilo dell’opinione generale. Indubbio che ciò porti anche un po’ di pressione sul Napoli. Un gesto di autolesionismo, oltre che di maleducazione. Già immagino gli striscioni che verranno esposti contro Mancini”.