Sabato 3 Dicembre

Biathlon, l’influenza non ferma la Wierer: sesto posto per l’azzurra

Wierer sesta a Ruhpolding. Tripletta norvegese fra gli uomini, azzurri in ritardo

Dorothea Wierer rassicura tutti sulle proprie condizioni fisiche dopo lo stato influenzale accusato nei giorni scorsi con un bellissimo sesto posto raggiunto nella sprint femminile di Coppa del mondo che ha aperto il programma sulla pista tedesca di Ruhpolding. La campionessa di Anterselva, è stata precisa al poligono di tiro dove non ha commesso alcun errore e ciò le ha permesso di piazzarsi a soli 22″5 dalla tedesca Franziska Hildebrand (al secondo sigillo stagionale) che ha superato di appena 3 centesimi la ceca Gabriela Soukalova, terza la finlandese Kaisa Makarainen a 2″3. La classifica odierna con distacchi veramente limitati, assicura una pursuit spettacolare in vista di sabato 9 gennaio che vedrà al via anche le altre tre italiane iscritte: Karin Oberhofer, Federica Sanfilippo e Alexia Runggaldier. La classifica generale vede in testa Soukalova con 413 punti contro i 374 di Marie Dorin Habert (dodicesima in giornata), terza è Hildebrand con 367 e Wierer quinta con 308.

La prova maschile invece registra la tripletta norvegese con Johannes Thingnes Boe che ha preceduto sul traguardo il compagno di squadra Tarjei Boe di 3″ ed Emil Svendssen di 7″6. Tutti e tre i nordici sono stati infallibili al poligono di tiro, dove hanno fatto la differenza. Martin Fourcade, quarto a 10″6, ha infatti commesso un errore nella serie d’apertura che gli è costato il successo.

Due gli azzurri piazzati nei sessanta che si sono guadagnati il diritto di prendere parte sabato 9 gennaio alla pursuit: Thomas Bormolini, quarantaduesimo e Lukas Hofer cinquantatreesimo. Più attardati Christian De Lorenzi e Dominik Windisch, entrambi con tre errori. La classifica generale vede Fourcade salire a 427 punti contro i 354 di Svendsen e i 337 di Bjoerndalen.