Lunedi 5 Dicembre

Biathlon, Dorothea Wierer regina a Ruhpolding: “mi sono affidata all’istinto”

LaPresse/Reuters

Dorothea Wierer felice per il successo di oggi in Coppa del mondo a Ruhpolding

Dorothea Wierer è salita nuovamente sul gradino più alto del podio in Coppa del mondo di biathlon. La 25enne azzurra dopo la vittoria a Oestersund l’azzurra si aggiudica anche la gara individuale di Ruhpolding. “La gara individuale come format non è certamente la mia preferita. Invece quest’anno sto andando benissimo, anche se non c’è un segreto particolare. Negli scorsi giorni di allenamento al poligono mi tremava un po’ il braccio, non ero sicurissima. Invece in questa occasione sono partita sicura di me stessa, non ho pensato a nulla e mi sono affidata all’istinto”, ha spiegato Dorothea Wierer. “Tutto mi è venuto in modo fluido e sugli sci mi sono sentita a mio agio, con sensazioni positive. Sul finire dell’ultimo giro ho un po’ rallentato il ritmo, ma avevo messo da parte un discreto vantaggio. Spero di conservare questo stato di forma e se possibile migliorarlo, rimangono due gare importanti a Ruhpolding e poi settimana prossima ci sarà l’appuntamento di casa ad Anterselva. La classifica è sempre buona e soprattutto il pettorale di leader nell’individuale mi riempie di orgoglio, ma non sono abituata a fare calcoli, affronterò ogni prova con la stessa voglia di fare risultato“, ha concluso l’azzurra.