Domenica 4 Dicembre

Atletica, rissa selvaggia tra due pesisti sudcoreani, 10 anni di squalifica a Sa Jae-hyouk

Il campione olimpico a Pechino 2008 ha picchiato un collega 21enne per aver rivelato a dei conoscenti un precedente incidente tra i due

Nervi tesi, anzi tesissimi all’interno della Federazione pesistica sudcoreana. La notizia che ha destabilizzato tutto l’ambiente asiatico riguarda la squalifica di dieci anni inflitta al campione olimpico di sollevamento pesi cat. 77 kg Sa Jae-hyouk, reo di aver picchiato selvaggiamente un collega 21enne, tale Hwang Woo-man. La rissa sarebbe avvenuta in un bar di Chuncheon, alla presenza di altri clienti che hanno prontamente bloccato l’atleta 30enne. La prognosi per il giovane pesista è di sei settimane, mentre per Sa Jae-hyouk la carriera si chiude oggi, con questa durissima decisione della Federazione sudcoreana che mette la parola fine al sogno di Hyouk di partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016. Il motivo della lite sarebbe da ascrivere al fatto che Hwang avrebbe parlato a dei conoscenti di un precedente incidente fra loro. Le cause sono, tuttavia, tutte da accertare, ciò che resta è solo una macchia sull’atletica sudcoreana difficile da cancellare.