Domenica 11 Dicembre

Atletica, niente Rio per la Russia? Mutko: “non ci sono ragioni”

LaPresse/Xinhua

Il ministro dello sport russo Vitaly Mutko difende la Russia: non ci sono motivi per cui non debba andare a Rio 2016

Ancora incerta la partecipazione alle Olimpiadi di Rio 2016 della squadra russa di atletica leggera. Dopo lo scandalo doping che ha colpito proprio il mondo dell’atletica russa, bisognerà aspettare la fine di una serie di controlli, esami e indagini per capire se la rappresentativa russa potrà partecipare ai prossimi Giochi Olimpici. Secondo il ministro dello sport russo, Vitali Mutko “non ci sono ragioni” per non far andare la Russia a Rio. “Leggo una dichiarazione dei nostri colleghi americani e un’intervista al presidente dell’antidoping britannico. Non ci siamo mai permessi di fare certe dichiarazioni sull’atletica leggera americana, il sistema di controllo del doping funzionava e non e’ il presidente dell’organizzazione antidoping britannica che la deve valutare, non si fa cosi’ nello sport: in questo caso il comportamento della Wada non lo capisco affatto“. Mutko ha poi affermato che puntando il dito contro lo sport russo, “alcuni” vogliono “infliggere un danno politico all’immagine del paese“, mentre “altri cercano di sbarazzarsi di rivali“.