Mercoledi 7 Dicembre

Adriano Galliani e la proposta di Berlusconi a Dan Peterson

LaPresse/Spada

Adriano Galliani e quella proposta a Dan Peterson nel lontano ’87

Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan ha raccontato un simpatico retroscena di quasi 30 anni fa. In questo periodo non proprio brillante per la squadra rossonera Galliani racconta la proposta fattagli da Silvio Berlusconi nel lontano ’87: “nella primavera del ’87 l’Olimpia vince Coppa dei Campioni, scudetto e Coppa Italia con Peterson in panca. Silvio Berlusconi mi propose seriamente di dare la panchina a Dan Peterson. Motivazione? L’allenatore deve essere un motivatore e stimolare il gruppo“, ha dichiarato Galliani sul palco della Sala Buzzati a Milano durante la celebrazione per gli 80 anni di Dan Peterson, compiuti il 9 gennaio. “Lui era perfetto, non per nulla è il coach per eccellenza. Serissimamente gli proponemmo la panchina del Milan. Lui con la sua onestà non se la sentì, però peccato. Sono sicuro che sarebbe potuto essere il primo allenatore a vincere sia nel basket, sia nel calcio“, ha continuato il dirigente rossonero. Dopo il “rifiuto” di Peterson, in quell’anno alla guida del Milan ci fu Arrigo Sacchi: “è molto simile e paragonabile a Dan Peterson. E’ un rimpianto che non sia stato allenatore del Milan. Lui il lunedì mattina mi manda delle disamine tecnico-tattiche-psicologiche incredibili. Lo fa per amicizia e sono fantastiche. Per molti versi Sacchi ha delle caratteristiche molto simili al coach. Dopo ogni partita o evento, mi manda sempre analisi e mi abbevero della sua sapienza. Ci dice di tenere duro su Mihajlovic“, ha concluso Galliani.