Mercoledi 7 Dicembre

Top&Flop – Promossi e bocciati in casa… Chievo Verona

Gol e assist, Paloschi-Meggiorini è una coppia che funziona eccome! A tradire le attese sono M’Poku e Rigoni, unici flop di un super Chievo

Ventidue punti in classifica, più otto sulla zona retrocessione. E’ una stagione da incorniciare quella vissuta fin qui dal Chievo di Rolando Maran, capace di fare della compattezza e della solidità difensiva i punti di forza della propria squadra. Il tutto condito da una splendida e affiatata coppia d’attacco, arrivata già a dieci gol in stagione: sei Alberto Paloschi e quattro Riccardo Meggiorini, proprio niente male. Ecco i nostri promossi e bocciati in casa Chievo Verona:

Promossi

Paloschi – I suoi gol per un’unica causa: la salvezza del Chievo Verona. Alberto Paloschi risponde sempre presente, in casa o in trasferta non fa differenza, il suo graffio arriva sempre, puntuale. Sono già sei le reti in questo campionato, la doppia cifra è vicina…la salvezza anche.

Meggiorini – Rolando Maran non poteva trovare miglior partner offensivo per Alberto Paloschi. Meggiorini segna e fa segnare, quattro gol e tanti assist, uno su tutti quello di tacco servito al solito Paloschi nella gara contro la Lazio: una vera goduria.

Bocciati

M’Poku – Messosi in luce l’anno scorso con la maglia del Cagliari, l’attaccante belga non ha confermato quest’anno le sue qualità. Cinque presenze e nessun gol il suo biglietto da visita in questi primi mesi di campionato che gli valgono la nomination come flop dell’intera squadra veneta.

Rigoni – Il centrocampista italiano non è riuscito ancora a ripagare la fiducia di Maran, che puntualmente lo schiera nel proprio centrocampo con la speranza di confermare quelle attese spesso tradite. Finora invece quattordici presenze e ben quattro cartellini gialli, va bene la quantità, ma la qualità?