Mercoledi 7 Dicembre

Top&Flop – Promossi e bocciati in casa… Bologna

LaPresse/Massimo Paolone

La svolta di Donadoni e i gol di Destro fanno da contraltare alle delusioni firmate Taider e Acquadresca: promossi e bocciati in casa Bologna

Serviva il cambio in panchina per risollevare le sorti del Bologna, Roberto Donadoni ha dato quella scossa che serviva per tornare a combattere dopo le delusioni in serie arrivate con Delio Rossi al comando. Adesso gli emiliani hanno un vantaggio di cinque punti sulla zona retrocessione, un margine che lascia tranquilli ma non troppo. Donadoni non si fida e continua a martellare, prova ne è la vittoria sul Napoli di due settimane fa, arrivata al termine di una prestazione solida e incisiva. Il cammino è lungo, ma il Bologna è deciso e percorrerlo nel migliore dei modi. Ecco i promossi e i bocciati in casa Bologna:

Promossi

Donadoni – Da quando si è seduto sulla panchina del Bologna, Roberto Donadoni ha conquistato quattro vittorie e un pari in sette partite, davvero un ottimo ruolino per puntare alla salvezza. La ciliegina sulla torta è la vittoria sul Napoli di Sarri, adesso l’allenatore degli emiliani non vuole fermarsi.

Destro – La sua presenza nei top è dovuta all’esplosione avvenuta nelle ultime settimane, dopo un avvio di stagione alquanto disastroso. La doppietta davanti ad Higuain ha ridato fiducia all’attaccante ex Roma che punta ad arrivare in doppia cifra

Bocciati

Taider – Arrivato come rinforzo per il centrocampo rossoblu, l’algerino non è riuscito ad imporsi nella nuova realtà finendo spesso ai margini della squadra. Dodici presenze, per lo più spezzoni, non gli garantiscono la sufficienza in questo inizio di stagione.

Acquafresca – Scomparso dai radar dell’inter serie A, l’attaccante italiano non rientra nei piani della società emiliana come indicano le sole tre presenze collezionate quest’anno. Il suo futuro sembra lontano da Bologna, Acquafresca comincia a guardarsi intorno.